Finalmente Natale

Finalmente Natale

è uno stato d'animo

Finalmente Natale

Finalmente Natale

è uno spirito di condivisione

Finalmente Natale

Finalmente Natale

è la voglia di stare insieme

Finalmente Natale

Finalmente Natale

è immergersi nella sua atmosfera

 

Anteprima: Occorrente:
base candele
  • Una vecchia pentola in cui mettere l'acqua per sciogliere la cera a bagnomaria.
  • Dei vecchi pentolini in cui mettere la cera da sciogliere;
  • Un vecchio coltello per tagliare a pezzi le candele "recuperate" da fondere.
  • Un taglierino, una forbice e degli stecchini da spiedino.
  • Una bomboletta di olio silicone spray, oppure olio da tavola, per "ungere" gli stampi.
  • Filo di ferro o graffette per fissare gli oggetti messi all'interno della candela
  • Gli stampi: in commercio si trovano degli stampi per candele in plastica o in lattice, ma si possono anche usare degli stampi ricavati da scatole del caffè oppure dai cartoni del latte; si può scegliere qualsiasi forma, l'importante è che poi si possa sfilare la candela una volta che questa si è raffreddata.
  • Dei pastelli a cera oppure cera colorata
  • Degli stoppini ricavabili da comuni cordini oppure da vecchie candele.
  • Paraffina. Questa può essere ricavata in vari modi: dalle vecchie candele, facendole a pezzi e levandogli lo stoppino oppure comperandola in grani nei colorifici o nei negozi di belle arti.


Descrizione:

Mettere la cera da sciogliere nei pentolini e mettere questi nella pentola a bagnomaria.
Regolare la fiamma in modo che l'acqua arrivi quasi all'ebollizione: attenzione a non far bollire l'acqua ed evitare che schizzi di acqua entrino nella cera.
Attendere che la cera si sciolga ed aggiungere dei pezzetti di pastello per colorarla, mescolando bene. Un consiglio è quello di mettere piccoli pezzetti di pastello fino ad ottenere la tonalità di colore desiderata: è importante ricordare che la cera liquida è sempre più chiara della cera solidificata.
Mentre la cera si sta sciogliendo pulire lo stampo e spruzzare al suo interno in modo regolare il silicone, in questo modo la candela, una volta raffreddata, si staccherà facilmente dalle pareti. Usate il silicone anche se lo stampo è il cartone del latte e quindi ha le pareti già cerate: si facilita il distacco e rende la candela più lucida.


A seconda dello stampo scelto, lo stoppino andrà aggiunto prima di colare la cera oppure dopo.
Una volta che è stata colata la cera nello stampo occorre aspettare che si raffreddi; poiché raffreddandosi la paraffina diminuisce il proprio volume tenderà a formarsi un avvallamento della candela che andrà colmato con altra cera liquida. Per non fare vedere l'avvallamento e l'inestetico tentativo di coprirlo, è consigliabile usare come base di accesione della candela quella che durante la colata si trova in basso: praticamente è bene "capovolgere" la candela.

 

Pin It

About Us

FinalmenteNatale nasce nel 2011 dalla voglia di condividere con il Web la nostra passione per questo periodo dell'anno. Abbiamo raccolto tante notizie interessanti, tenendo come filo conduttore la magia del Natale.
Cucinare insieme, addobbare la propria casa, riunirsi attorno ad un tavolo con i propri piccoli, colorando un allegro disegno. 
Se alla fine della vostra visita, avremo contribuito a premettere tutto ciò, ci sentiremo soddisfatti del nostro continuo lavoro di aggiornamento e completamento del sito. 
Buona navigazione da tutto lo staff di FinlamenteNatale. 

Dalla sezione "Fai da te"

Entra nella nostra Community!

Iscriviti al sito! Entra a far parte della Community ed aiutaci a crescere!