informativa cookies

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookies in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per maggiori informazioni sulla tipologia di cookies utilizzati da "FinalmenteNatale", vi invitiamo a cliccare sul pulsante "Approfondisci".

Categoria principale: ADDOBBI NATALIZI "FAI DA TE"
Categoria: L'ARTE DEL PRESEPE
Stampa

Anteprima:

Occorrente:

presepe cartapesta
  • Giornali
  • Acqua
  • Bacinella
  • Colla da parati
  • Vinavil
  • Gesso
  • Olio di semi di lino
  • Tempere
  • Foglio di compensato

 

 

Descrizione:

 

 

Iniziamo con il dire che la procedura indicata richiede una grande manualità e che può servire per creare l'ambientazione del nostro presepe. Per la realizzazione della carta pesta, procuratevi 5 fogli di giornali quotidiani, un pugno di gesso in polvere, 2 cucchiai di vinavil e 2 di colla da parati. Queste quantità sono sufficienti per avere un chilogrammo di prodotto. Riducete a pezzettini la carta di giornale, mettete i pezzettini in una bacinella e riempite quest'ultima d'acqua, poi lasciate macerare per circa due giorni.

Dopo tale tempo, sollevate la carta dalla bacinella e mettetela a bollire in una pentola fino a far ammorbidire le fibre del gionale. Lasciate raffreddare e poi frullate tutto il composto. Appena il composto sarà ben freddo, aggiungete il gesso e la colla vinilica ed infine la colla da parati e un cucchiaio di semi di lino. Si dovrà formare un impasto liscio e morbido come quello della pizza.

 

 

Cominciate adesso la vostra opera, formando delle palle di composto che appoggerete su di un piano di lavoro. Dalle palle che avete formato, dovete cominciare a ricavare dei cunicoli o delle grotte che liscerete con una spatolina immersa nell'acqua ed assemblerete su un foglio di compensato o cartoncino rigido.

Una volta asciugata la carta pesta (possono volerci diversi giorni a seconda delle dimensioni delle creazioni), potete dipingerla con le tempere, aggiungere muschio, paglia etc. per creare una vera ambientazione pastorale.

 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici:


Articoli correlati: